Archivi categoria: Commissioni

Per un piano davvero organico

Nell’ultima Commissione Organico di Senato è stato presentato il piano elaborato dal Rettore e dal Cda per programmare l’utilizzo dei punti organico fino al 2022. Qui il resoconto di Silvia.

Tre ore di discussione in commissione hanno fatto emergere molte perplessità e posizioni critiche poiché il piano presenta un’eccessiva rigidità che non sembra contemperare adeguatamente le esigenze di programmazione, le specificità dei dipartimenti e delle diverse aree disciplinari, le trasformazioni delle esigenze che in un tempo così lungo si determineranno.  In sostanza, se si seguisse il piano del Rettore, più del 50% dei punti organico in arrivo sarebbero congelati, a cui si aggiunge il vincolo esistente: il 30% gestito dal Rettore per le esigenze strategiche.

Cosa rimane? Ma soprattutto, sono possibili strategie alternative? Continua a leggere

Annunci

Resoconto “di parte” della Commissione Personale del CdA

È un resoconto un po’ lungo, lo so, ma sedetevi e dedicategli cinque minuti perché riguarda tutti, ma proprio tutti. Andiamo per ordine.

L’improvviso decisionismo del Rettore

Mercoledì 24 in commissione personale del CdA è stata discussa una delibera di programmazione presentata dal Rettore per l’impegno dei punti organico a partire dall’assegnazione 2018.

Ebbene sì: un Rettore in scadenza, che nei 5 anni precedenti non ha mai proposto una programmazione pluriennale del personale e che ha più volte giustificato gli scarsissimi numeri del reclutamento con la volontà di non voler legare le mani al suo successore, improvvisamente fa votare al CdA (che, ricordiamolo, durerà in carica ancora 3 anni) una delibera che impegna pesantemente il prossimo Rettore sul tema delicatissimo del personale e del reclutamento. Continua a leggere

Resoconti Commissioni ottobre 2018

Di seguito i punti essenziali discusse nelle varie Commissioni istruttorie.

Commissione Programmazione e Sviluppo

La prima seduta della Commissione PS è iniziata nel clima rasserenato dalla mail –inviata nei giorni precedenti– del Presidente in cui si scusava per la scarsa comunicazione che aveva caratterizzato la sua candidatura alla presidenza.

Il primo punto affrontato era “Piano strategico 2016 – 2020 – Monitoraggio anno accademico 2017/2018.”; in proposito il Presidente ha sintetizzato la situazione.

Nell’ambito della cosiddetta VAR (Valorizzazione dell’Autonomia Responsabile) la Commissione ha analizzato i 2 indicatori scelti per la FINALITÀ STRATEGICA ‘Aumentare la qualità e l’efficacia della Didattica e la sua dimensione internazionale’.
– 3.1.6 – Proporzione di studenti iscritti entro la durata normale del corso di studi che abbiano acquisito almeno 40 CFU nell’anno solare; e

– 3.2.7 – Proporzione di CFU conseguiti all’estero dagli studenti regolari sul totale dei CFU conseguiti dagli studenti entro la durata normale del corso

Continua a leggere

Le nostre schede bianche nelle Commissioni del Senato

Qualche giorno fa sono stati eletti i presidenti delle Commissioni del Senato: Ricerca è andata a Stefano Geuna, Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche: Didattica a Franca Roncarolo, direttrice del Dipartimento di Culture, Politica e Società; Organico a Marco Vincenti, direttore del Dipartimento di Chimica; Programmazione e Sviluppo a Alessandro Zennaro, direttore del Dipartimento di Psicologia.

Certo è che tutto si può dire dei senatori di Unito tranne che siano fonti di sorprese e di palpitazioni elettorali. Non sorprendono mai nelle loro decisioni ma soprattutto non sorprendono mai nella loro composizione. Continua a leggere

Le elezioni universitarie sulla stampa locale

Vi segnaliamo un articolo apparso sull’edizione locale del Corriere della Sera a proposito delle elezioni euniversitarie appena tenutesi…  buona lettura!

Risultati delle elezioni per i rappresentanti dei ricercatori nelle Commissioni Istruttorie del SA e nel Comitato di Selezione

Perdonate la scarsa qualità delle immagini!

Commissione Organico

Commissione Ricerca

Continua a leggere

Candidati su commissione

Mi domando da tempo quale sia la ragione di esistere del Coordinamento UniTo. Da otto anni una parte di noi dedica non poco tempo a discutere, a informarsi e a cercare di informare, a lavorare negli organi di Ateneo, a combattere battaglie per la trasparenza, per avere decisioni discusse e condivise, per evitare che vengano intraprese strade dannose per la collettività (e magari convenienti solo per alcuni). Anche quando abbiamo perso, sempre però abbiamo potuto misurare l’appoggio di molti colleghi e studenti, e abbiamo indiscutibilmente costretto il governo dell’Ateneo a fermarsi per discutere, giustificare, raccontare ciò che stava accadendo. Continua a leggere