Archivi categoria: Commissioni

Compagnia di San Paolo: e la convenzione si approva per convenzione

Ecco un breve resoconto di quanto accaduto nella seduta congiunta delle Commissioni Didattica, Programmazione&Sviluppo, Ricerca di lunedì 4 marzo. All’ordine del giorno, un unico punto:

l’approvazione del testo della /Convenzione pluriennale fra l’Università degli Studi Torino e la Compagnia di San Paolo per il triennio 2019-2021 e del documento programmatico pluriennale ad essa allegato.

Come già accaduto in passato, abbiamo avanzato specifici rilievi ed espresso molte perplessità sia riguardo alcuni aspetti “tecnici” della convenzione (vaghezza di molti termini, ruolo del Comitato di Gestione e suoi rapporti con Senato Accademico, strategia dei brevetti, valutazione ecc) sia riguardo alcuni principi più macroscopici, di cui il principale è la valutazione di quanto il nostro Ateneo è deciso ad adeguarsi a una “filosofia” come quella del San Paolo accettando visioni e categorie “aziendaliste” senza metterle in discussione, pur di avere accesso a un finanziamento, tra l’altro sempre più esiguo (15 milioni di euro, rispetto ai 22 del precedente triennio). Continua a leggere

Annunci

Pacco, Doppio Pacco e Contropaccotto

È (forse) arrivata alla fine l’annosa saga dei 40 RTD-A misteriosamente spariti dalla programmazione triennale presentata dal rettore. Un passo indietro: nel novembre del 2017 il rettore annuncia l’apertura di 40 posti da RTD-A all’anno per tre anni. Non è certo una misura sufficiente a risolvere i notevoli problemi di organico di UniTO e a stabilizzare quanti continuano a fare ricerca e docenza in condizioni di precarietà, ma è qualcosa. Alla presentazione del piano di bilancio, avvenuta poche settimane fa, i 40 posti da RTD-A previsti per il 2019 erano spariti. Non stralciati, né messi in discussione. Spariti. Grazie al faticoso lavoro dei rappresentanti degli afferenti temporanei, dei ricercatori, e degli studenti nelle commissioni, i 40 posti vengono reinseriti a bilancio, seppure a forte rischio taglio. Poi, ieri, la sorpresa. Sarà stata la netta opposizione delle commissioni, o la mozione proveniente da consiglio di dipartimento di CPS, o la pressione di quanti, più o meno precari, si sono sentiti defraudati dalla decisione unilaterale del rettore, ma in senato Ajani ha confermato che i 40 posti ci saranno, anche se “dilazionati”: 26 subito, 14 più avanti, all’erogazione del FFO.
Domani tocca al CdA approvare questa risoluzione, sperando che i 40 RTD-A, che a quanto pare hanno la tendenza a sparire, questa volta rimangano dove sono.

Coordinamento Ricercatori non strutturati UniTo

 

 

 

Per un piano davvero organico

Nell’ultima Commissione Organico di Senato è stato presentato il piano elaborato dal Rettore e dal Cda per programmare l’utilizzo dei punti organico fino al 2022. Qui il resoconto di Silvia.

Tre ore di discussione in commissione hanno fatto emergere molte perplessità e posizioni critiche poiché il piano presenta un’eccessiva rigidità che non sembra contemperare adeguatamente le esigenze di programmazione, le specificità dei dipartimenti e delle diverse aree disciplinari, le trasformazioni delle esigenze che in un tempo così lungo si determineranno.  In sostanza, se si seguisse il piano del Rettore, più del 50% dei punti organico in arrivo sarebbero congelati, a cui si aggiunge il vincolo esistente: il 30% gestito dal Rettore per le esigenze strategiche.

Cosa rimane? Ma soprattutto, sono possibili strategie alternative? Continua a leggere

Resoconto “di parte” della Commissione Personale del CdA

È un resoconto un po’ lungo, lo so, ma sedetevi e dedicategli cinque minuti perché riguarda tutti, ma proprio tutti. Andiamo per ordine.

L’improvviso decisionismo del Rettore

Mercoledì 24 in commissione personale del CdA è stata discussa una delibera di programmazione presentata dal Rettore per l’impegno dei punti organico a partire dall’assegnazione 2018.

Ebbene sì: un Rettore in scadenza, che nei 5 anni precedenti non ha mai proposto una programmazione pluriennale del personale e che ha più volte giustificato gli scarsissimi numeri del reclutamento con la volontà di non voler legare le mani al suo successore, improvvisamente fa votare al CdA (che, ricordiamolo, durerà in carica ancora 3 anni) una delibera che impegna pesantemente il prossimo Rettore sul tema delicatissimo del personale e del reclutamento. Continua a leggere

Resoconti Commissioni ottobre 2018

Di seguito i punti essenziali discusse nelle varie Commissioni istruttorie.

Commissione Programmazione e Sviluppo

La prima seduta della Commissione PS è iniziata nel clima rasserenato dalla mail –inviata nei giorni precedenti– del Presidente in cui si scusava per la scarsa comunicazione che aveva caratterizzato la sua candidatura alla presidenza.

Il primo punto affrontato era “Piano strategico 2016 – 2020 – Monitoraggio anno accademico 2017/2018.”; in proposito il Presidente ha sintetizzato la situazione.

Nell’ambito della cosiddetta VAR (Valorizzazione dell’Autonomia Responsabile) la Commissione ha analizzato i 2 indicatori scelti per la FINALITÀ STRATEGICA ‘Aumentare la qualità e l’efficacia della Didattica e la sua dimensione internazionale’.
– 3.1.6 – Proporzione di studenti iscritti entro la durata normale del corso di studi che abbiano acquisito almeno 40 CFU nell’anno solare; e

– 3.2.7 – Proporzione di CFU conseguiti all’estero dagli studenti regolari sul totale dei CFU conseguiti dagli studenti entro la durata normale del corso

Continua a leggere

Le nostre schede bianche nelle Commissioni del Senato

Qualche giorno fa sono stati eletti i presidenti delle Commissioni del Senato: Ricerca è andata a Stefano Geuna, Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche: Didattica a Franca Roncarolo, direttrice del Dipartimento di Culture, Politica e Società; Organico a Marco Vincenti, direttore del Dipartimento di Chimica; Programmazione e Sviluppo a Alessandro Zennaro, direttore del Dipartimento di Psicologia.

Certo è che tutto si può dire dei senatori di Unito tranne che siano fonti di sorprese e di palpitazioni elettorali. Non sorprendono mai nelle loro decisioni ma soprattutto non sorprendono mai nella loro composizione. Continua a leggere

Le elezioni universitarie sulla stampa locale

Vi segnaliamo un articolo apparso sull’edizione locale del Corriere della Sera a proposito delle elezioni euniversitarie appena tenutesi…  buona lettura!