Resoconto sintetico CdA 28 settembre 2015

di Silvia Pasqua.

Comunicazioni del Rettore

Il Rettore comunica la data della prossima inaugurazione dell’a.a. (11 dicembre), i nomi dei vice rettori (tutti confermati gli uscenti con aggiunta di Scagliotti alla programmazione e Operti alla Didattica) e i punti organico 2015 (33,88 punti organico di cui 1,89 congelati per mobilità dalle province)

COMMISSIONE PERSONALE

Facendo seguito a richieste avanzate in Commissione chiedo:

  • che venga messo all’OdG e discusso dal CdA il Regolamento sulla mobilità da un dipartimento all’altro (reso più rigido dal SA e mai discusso in CdA)
  • che si organizzi un’audizione dei componenti UniTo al tavolo di trattativa con la Compagnia San Paolo sulla convenzione 2016-2019

  1. Regolamento unico per la disciplina fondi e commesse esterne: siamo finalmente (dopo oltre un anno di lavoro) al capitolo finale. Manca solo la tabella con le percentuali di prelievo e il famoso “regolamento conto terzi” sarà chiuso. Il Retore sospende lo streaming (che resta sospeso per oltre 1 ora e mezza). Non se ne capisce la ragione… Poca discussione sulle percentuali di prelievo e sui limiti al compenso aggiuntivo del personale TA, grande discussione sul tetto ai compensi aggiuntivi per il personale docente. La proposta del gruppo di lavoro è un tetto di 150 euro/ora. Il consigliere Gilli si oppone ferocemente a qualsiasi tetto. I docenti devono essere liberi di prendere quello che vogliono e senza controllo delle ore dichiarate. In caso contrario andranno a fare le consulenze fuori dall’ateneo, questo, in sintesi, il suo punto. Alla fine si vota a maggioranza un tetto di 300 euro/ora. Mia grande soddisfazione di aver chiuso questa partita anche se il tetto docenti è esageratamente alto. Approvato questo regolamento si potrà ora applicare quello che consente di dare una remunerazione aggiuntiva ai vincitori di bandi competitivi europei e nazionali di ricerca (ERC ecc.).
  2. Viene approvato il Regolamento per l’esonero del personale TA da tasse e contributi UniTo in caso di iscrizione ad un corso di laurea. Chiedo si aggiunga un limite di reddito (esonero si, ma se hai un reddito alto magari no!), ma non si ritiene di inserirlo. Manca il passaggio al tavolo sindacale, ma io spingo perché si approvi comunque in modo che sia già in vigore per le iscrizione al corrente a.a. In caso si faranno dopo i necessari aggiustamenti.
  3. Attuazione programmazione punti organico 2014-2015: le vicende sono note: il SA prima e il CdA dopo hanno approvato le linee guida. Gli uffici hanno elaborato l’algoritmo per la distribuzione di punti organico ai dipartimenti. Il Rettore li ha attribuiti a fine luglio con Decreto Rettorale. La mattina stessa del Consiglio finalmente mi hanno fornito la documentazione sugli algoritmi. Alcuni indicatori (in particolare quelli sulla valutazione della didattica) hanno portato ad una distribuzione di punti assolutamente lontano dal quadro di valutazione fornito dagli studenti. Altri indicatori (ad esempio il riequilibrio) sono invece stati definiti in modo da disegnare incentivi “al contrario”. Chiedo quindi che vengano discussi dal CdA. Ferrone chiede che le tabelle delle assegnazioni 2014 e 2015 siano approvate dal CdA anche se i dipartimenti hanno già deciso cosa fare dei punti e ritengono questa allocazione come data. Chiedo allora di approvare l’allocazione 2014 per motivi di urgenza (i punti scadono a dicembre 2015 se non ci sarà la solita proroga) e di rimandare il 2015 in modo da vedere l’algoritmo, correggerlo e fare le eventuali compensazioni del 2014 qualora gli indicatori (che nessun organo politico ha mai deliberato!!!) dovessero mostrare problemi o incongruenze. Ovviamente la proposta non passa. Anzi si approva 2014 e 2015 a maggioranza (astenute le studentesse, astenuta io su 2014 e contraria su 2015). Questo vuol dire che fino ai punti organico 2016 non si potrà intervenire e i punti organico 2016 arriveranno a fine 2016 perché sicuramente il Ministero vorrà aspettare i risultati VQR per assegnare i punti agli atenei.

Appena avrò modo di studiare meglio questi indicatori vi informerò senz’altro!

Si approva anche l’attribuzione dei punti del 30% per le strategie di ateneo, 0,30 per un passaggio a PO di un PA un vincitore ERC (che ha il progetto in ateneo), 0,3 per il passaggio a PO di un PA del dipartimento di Giurisprudenza, 4 posizioni da Rtd b) per i quattro dipartimenti con il minore rapporto PO/(PO+PA), 1,6 per integrare la dotazione dei dipartimenti “sotto media VQR” così che possano fare procedure riservate agli esterni.

  1. Chiamate, prese di servizio, scambi di docenti tra atenei, qualche posizione TA su convezione o fondi esterni. Unico elemento critico una richiesta del dipartimento di Psicologia che vuole assumere una unità di personale TA su fondi propri (ma non su convenzione, e quindi rientrano negativamente, anche se di poco, nel calcolo dell’ISEF che non deve aumentare se no il Ministero ci taglia l’FFO). Questo crea secondo me un pericoloso precedente in cui i dipartimenti ricchi si potranno assumere personale TA su fondi propri, risolvendo i loro problemi di carenza del personale, e i dipartimenti poveri no. Inoltre approvato per un dipartimento sarà poi difficile dire no ad altri, ma se saranno molti l’impatto sull’ISEF si farà sentire! Chiedo di rimandare e di stilare nel frattempo delle Linee guida per fissare regole comuni da applicare in questi casi. La richiesta del dipartimento di Psicologia viene approvata con il mio voto contrario (e sulle linee guida tornerò alla carica!).

COMMISSIONE EDILIZIA

  1. Approvati lavori per l’ex convento in via Accademia Albertina per 415.000 euro.
  2. Approvati fondi per costruire una passerella pedonale al Regina Margherita (per accedere ad un’aula, credo di ricordare). Totale 126.000 euro
  3. Approvata una maggiore spesa di 122.000 euro su interventi presso il dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche in via Santena
  4. Approvati 208.000 euro per costruzione di serre nelle sedi distaccate di Chieri e Carmagnola (Dipartimento di Agraria)

COMMISSIONE STUDENTI

  1. Assegnazione a studenti di residui di fondi per varie finalità
  2. Assegnazione fondi tutorato
  3. Nomina direttori master
  4. Istituzione master in “Teoria e metodologia dell’allenamento del calcio” in collaborazione con FIGC

COMMISSIONE BILANCIO

  1. Si prende atto dei Piani Triennali dei Dipartimenti (ma io non li ho visti… Forse sono stati mostrati solo in Commissione!) e si chiedono verifiche annuali sulla realizzazione di tali piani
  2. Si approva un accordo di cooperazione con ARPA per attività di didattica e di ricerca (non chiarissimo… Con ARPA avevamo un contratto per il monitoraggio delle situazioni a rischio, tra cui Palazzo Nuovo, poi disdetto dopo le note vicende. Questo accordo suona un po’ come un “restiamo però amici”. Chissà perché!)
  3. Vengono approvate modifiche allo statuto della SAA S.c.a.r.l. che la candidano a divenire l’agenzia della formazione dell’ateneo, con gestione di molti dei master UniTo (in parte già appoggiati alla SAA).
  4. Viene approvata la ripartizione dei fondi per la didattica ai dipartimenti come proposta dal SA.

Varie e poco comprensibili variazioni di bilancio. Chiediamo che nei prossimi promemoria siano descritte con una riga di spiegazioni.

Annunci

Messo il tag:,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: