Fascismo o trasparenza?

In due messaggi circolati negli ultimi giorni nel Dipartimento di Studi Storici come reazione a questo post, si scrive: “Si mettono nomi e cognomi da additare al pubblico disprezzo” e si lanciano accuse niente di meno che di “fascismo, squadrismo” e “atteggiamenti parafascisti”.

Eppure, se si legge il testo pubblicato sul blog, non ci sono possibilità di fraintendimenti: le persone elencate sono quelle che – legittimamente, dal punto di vista formale – hanno espresso in Senato accademico un voto a favore della Proposta A, in contrapposizione alla Proposta B del Rettore. Quel voto espresso nel Senato Accademico, che contraddiceva l’esito del sondaggio condotto in Ateneo, era già pubblico: lo streaming della seduta ha dato la possibilità a tutti in Ateneo di seguire in diretta le discussioni e le votazioni che si sono svolte in forma palese e per appello nominale. In ogni caso, dato che è stato chiesto il voto nominale, l’elenco dei favorevoli, dei contrari e degli astenuti rispetto alle diverse proposte sarà presente nel verbale – ugualmente pubblico – della seduta del Senato accademico. Accusare l’intero Coordinamento UniTo di scorrettezza, o peggio di squadrismo, è quindi paragonabile ad accusare i cronisti parlamentari di divulgare le discussioni e le espressioni di voto pubblicamente emerse in Parlamento.

C’è fortunatamente un vento nuovo in Ateneo. Legge e logica richiedono il rispetto di livelli minimi di condivisione e trasparenza; gli strumenti telematici consentono non solo una rapida e capillare diffusione delle informazioni, ma anche l’opportunità di consultare tutti i singoli componenti su questioni di carattere generale, garantendo maggiore consapevolezza e partecipazione ai processi decisionali. Prendiamo atto della insofferenza di alcuni per la caduta del tabù dell’anonimato, ma vogliamo rassicurarli: sono raffiche di vento che annunciano che finalmente il tempo è cambiato. Per tutti.

La Commissione Programmazione e Organico del Coordinamento UniTo

Annunci

Messo il tag:, , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: